Una storia triste e desolante al tempo stesso, che racconta di un lieto fine a metà. Una donna, residente a Jiehe, una cittadina di campagna nella Provincia di Shandong in Cina, a causa del suo sovrappeso ha tentato di suicidarsi. Ma proprio il suo peso eccessivo le ha impedito di riuscire in questo insano gesto, ed è rimasta in vita.

Se questa per lei sia una buona notizia o un buon esito della vicenda nessuno può dirlo. Di certo c’è che quella sua stessa condizione che le causava tanta infelicità e le ha fatto desiderare la morte, l’ha tenuta ancora in vita.

I motivi che hanno spinto la donna a suicidarsi erano anche altri: la donna si sentiva in colpa perché riteneva fosse sua la responsabilità del deperimento dei 2.700 metri quadri coltivati a patate di proprietà della famiglia, che pensava di non avere curato a dovere.

Depressa, la donna si è gettata in un pozzo, ma a causa della sua stazza si è incastrata solo dopo un paio di metri di caduta. Alla fine ha chiamato aiuto, e i soccorritori la hanno estratta dal pozzo con qualche graffio ma con salva la vita.

La donna ha poi raccontato di sentirsi piuttosto imbarazzata e sciocca per il suo gesto, e per l’esito che la cosa ha avuto, ma si è detto contenta che il tentativo sia fallito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.