Difficile e probabilmente sbagliato giudicare la reazione altrui al dolore, ma la scelta di Debbie è una di quelle che fa davvero gelare il sangue, e potrebbe esporsi anche a qualche critica. I fatti si sono svolti a Tucson in Arizona, dove due giovani americani stavano per coronare il loro sogno di diventare marito e moglie. Definire il destino crudele sembra riduttivo: pochi giorni prima del matrimonio il fidanzato di Debbie muore tragicamente a causa di un incidente stradale.

Debbie reagisce al dolore straziante in un modo inaspettato: la ragazza decide di realizzare comunque il servizio fotografico del matrimonio, anche se lui non c’è più.

Per farlo si affida a Kristie Fonseca, fotografa ingaggiata da Debbie per compiere l’insolito servizio fotografico. Un’artista che riesce a “riportare in vita” il fidanzato Randy in qualche scatto, insieme a quella che non sarebbe mai stata sua moglie.

Debbie indossa l’abito da sposa che aveva scelto e si fa immortalare in foto che vengono successivamente modificate dalla fotografa per poter inserire l’immagine del defunto Randy al suo fianco. Debbie ha poi pubblicato le foto sul suo profilo social di Facebook raccontando il suo amore ed il suo dolore.

“Oggi avrei dovuto sposare il mio migliore amico“, scrive sopra alle foto che la ritraggono con Randy. Oltre a raccontare il suo dolore, lancia anche un appello.

Randy, il fidanzato di Debbie, ha perso la vita durante un incidente stradale, a causa di una macchina che non ha rispettato il semaforo rosso continuando la sua corsa e colpendo così il ragazzo in sella alla sua moto. Debbie lancia un appello a tutti coloro che prestano poca attenzione alla guida, in modo che nessuno debba più provare il dolore che ha dovuto provare lei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.