Il ritardo che la Juventus sta accumulando nell’annunciare Maurizio Sarri conferma in pieno che il tecnico toscano non è la prima scelta per il club bianconero. La pista Guardiola si sta ormai raffreddando, anche se non è detto debba essere archiviata definitivamente. E allora vale la pena seguire una terza pista, che porta sempre in Inghilterra, questa volta sponda Liverpool.

Il nome è naturalmente quello di Jurgen Klopp. E’ ormai chiaro che la Juventus vuole un grande nome per la panchina, un allenatore che possa essere l’equivalente di Cristiano Ronaldo dell’anno scorso. E non sono molti i nomi che potrebbero avere un impatto simile a livello di immaginario collettivo.

La Juventus punta sul fatto che Klopp, dopo due finali consecutive di Champions, di cui una vinta, possa essere appagato dall’avventura inglese e desideroso di provare la sfida con un altro club. Proprio le due finali consecutive raggiunte, inoltre, dimostrano come il tedesco sia il nome giusto per provare l’assalto alla coppa dalle grandi orecchie.

Certo statisticamente sarebbe difficile per Klopp conquistare la terza finale consecutiva, un po’ quello che è successo a Cristiano Ronaldo, capace di conquistare successi in serie al Real e poi bloccatosi in bianconero. Ma il progetto Juve con Klopp sarebbe a più ampio respiro, in prospettiva. Consentirebbe di pianificare un discorso legato ai successi e al gioco spalmato nel lungo periodo. In tutto questo sarebbe interessante sapere cosa ne pensa Sarri: essere uno dei candidati alla panchina Juve è certamente motivo di sentirsi lusingati, ma sentirsi terza scelta forse lo è un po’ meno, anche se davanti ci sono Klopp e Guardiola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.