Non c’è solo Icardi nei sogni della Roma. L’argentino è un obiettivo difficilissimo da raggiungere, ma la trattativa con l’Inter per Dezeko inevitabilmente porterà le due squadre a dialogare, e chissà che ala fine il giocatore non possa convincersi. Per l’Inter, cedere Icardi alla Roma sarebbe una soluzione senz’altro migliore che vederlo finire alla Juventus, come vorrebbe il centravanti e come vorrebbe Wanda Nara.

Ma c’è un altro giocatore che potrebbe finire nella trattativa, e in questo caso la discussione tra i due club è senz’altro più semplice. Conte ha comunicato a Marotta che Nainggolan non rientra nei suoi piani. Il valore tecnico del giocatore non è in discussione da parte di Conte, ma il tecnico preferisce avere a disposizione uomini che non lascino nulla al caso dal punto di vista professionale e comportamentale.

Da questo punto di vista il belga non ha mai dato ampie garanzie, ragion per cui è stato messo sulla lista dei partenti. Nainggolan vorrebbe restare in Italia e un ritorno a Roma non gli dispiacerebbe affatto. Dopo solo un anno l’Inter lo farebbe partire malvolentieri, ma davanti alle richieste di Conte non può fare altro che abbozzare.

Il problema principale sono i 29 milioni di euro sborsati dall’Inter l’anno scorso per il centrocampista. Il club non può realizzare una minusvalenza così eccessiva, per cui deve trovare una soluzione che consenta al bilancio di non patire troppo quella che si è rilevata un’operazione fondamentale. Se la Roma riuscisse a monetizzare con le partenze di Dzeko e Zaniolo, potrebbe investire in un cavallo di ritorno che certamente farebbe contenta la piazza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.