Avere un gemello è qualcosa di unico e indescrivibile: si crea un legame che va oltre quello che si può instaurare tra due normali fratelli e sorelle. Ci si sente come una cosa sola. L’eccessiva somiglianza, però può fare anche dei brutti scherzi se non la si sa gestire, o meglio, se ci cerca di approfittare della situazione, come sembra essere accaduto a un uomo americano.

Difficile capire se si tratta di un equivoco vero o se sull’equivoco qualcuno ci abbia giocato un po’. Oppure, semplicemente, può essersi trattato di un tragico scherzo del destino. Destino però cui è stata data una grossa mano.

La storia: marito, moglie e sorella gemella della moglie partono per Las Vegas. Ciò che succede a Las Vegas deve restare a Las Vegas, dice un antico detto di quelle parti, perchè si sa che chi va in vacanza in quei luoghi ci si lascia andare tra slot machine, divertimento e alcol.

L’allegra comitiva non è venuta meno a questa tradizione, e dopo aver bevuto un bicchiere di troppo, si è ritirata nelle proprie stanze. Ma qualcuno ha commesso un errore: è l’uomo, che “involontariamente” sbaglia camera e si infila nel letto della cognata, gemella della moglie, con cui alla fine fa l’amore.

Una volta scoperto il fatto, l’uomo si giustifica tirando in ballo l’alcool che gli aveva certamente offuscato la vista, il buio della camera e l’estrema somiglianza tra le due donne, poco distinguibili di giorno ed ancora meno in una stanza buia.

Credibile? Fino a un certo punto. Fatto sta che sul più bello in quel momento entra in camera la consorte che si trova davanti la scena che nessuno vorrebbe vedere: il marito al letto con l’amante. Se poi l’amante è la sorella, la cosa diventa sconvolgente.

La moglie dell’uomo non ha voluto sentire ragioni e la coppia si è separata dopo questo episodio. Due anni dopo l’accaduto, lui ha deciso di raccontare sui social questa sua disavventura, continuando ad asserire di aver sbagliato in buona fede.

E la cosa può essere anche credibile: resta il dubbio sul comportamento della gemella, che certo si era resa conto della situazione, e che non ha fatto nulla per impedirla. Non ci si può fidare nemmeno delle sorelle gemelle…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.