Il mercato delle punte il prossimo anno potrebbe essere particolarmente movimentato in Italia. Ci sono molti scontenti, che potrebbero cambiare maglia per trovare nuove motivazioni. Uno di quest è Dzeko alla Roma: il bosniaco vorrebbe provare a vincere qualcosa e per farlo avrebbe deciso di lasciare la Roma.

E poi c’è il grande escluso della Serie A, Icardi, ormai separato in casa e messo ufficialmente sul mercato, nonostante le smentite di facciata del diretto interessato. Infine c’è Higuain, a culmine probabilmente di una parabola discendente dal quale l’argentino vuole risalire. Tornerà dal doppio prestito Chelsea-Milan, e il ritrovare Sarri in bianconero potrebbe non bastare per convincere la dirigenza a trattenerlo.

Questi tre attaccanti potrebbero essere al centro di trattative incrociate, soprattutto se si concretizzasse lo scambio impossibile che la Juventus, con contropartita economica, vorrebbe proporre all’Inter: lo scambio Higuain-Icardi. Che Icardi sia disponibile, in Italia, a trasferirsi solo alla Juventus è ormai assodato. L’Inter vorrebbe evitare un passaggio simile, e lo scambio con Higuain non sembra invogliare Marotta, come sarebbe potuto avvenire pochi anni fa. Troppo squilibrato lo scambio dal unto di vista tecnico: Icardi è più giovane e in questo momento probabilmente anche più forte.

La Juventus ci proverà fino all’ultimo, ma è davvero difficile che la trattativa possa andare in orto. Più probabile che qualcosa possa avvenire sull’asse Milano-Roma, considerato che Conte è un grande estimatore di Dzeko e che il giocatore accetterebbe volentieri il trasferimento in nerazzurro. Ma in questo caso è escluso che Icardi possa prendere la via di Trigoria, per cui bisognerebbe discutere esclusivamente sulla base di un accordo economico. Alla fine lo scenario più probabile potrebbe essere: Icardi alla Juventus per una cifra intorno ai 70 milioni, Dzeko all’Inter per 15 milioni e Higuain in Cina per una trentina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.