Che la pizza sia un alimento buono e sano è una certezza. Come sempre, però, meglio non esagerare. Anche i cibi migliori, se in abbondanza, possono causare problemi.

Non sembra curarsene troppo Mike Roman, un insegnante del New Jersey, che ha infatti mangiato la pizza almeno una volta al giorno negli ultimi 37 anni. Abbiamo detto almeno. Questo significa che in alcuni casi ha anche fatto il bis.

La pizza geotermica di Napoli, il segreto è nel tufo giallo

Troppo ghiotto di pizza l’uomo. Ha iniziato ad amarla all’età di 3 o 4 anni. Non è riuscito più a smettere. I genitori cercavano di moderarne il consumo, poi quando ha potuto decidere per se, non si è più fermato.

Al punto che non conosce altri cibi. Da allora ha sempre mangiato la pizza almeno una volta al giorno, per tutta la sua infanzia, adolescenza e fino all’età adulta. Mike ammette di mangiare spesso pizza a colazione, pranzo e cena. Ora però ha deciso di variare il menu: un salutare panino al burro di arachidi per il pranzo. Ma la pizza non manca mai a cena.

“La prendo in diversi posti, quindi c’è una buona varietà”, ha detto Roman in un’intervista ad un podcast. “Non è un grosso problema. So che alcune persone amano i pranzi raffinati, o si definiscono buongustai, e gli piacciono le cose complicate, ma la cena per me non è niente di veramente speciale. Devi mangiare perché hai fame“.

Ovviamente l’insegnante di 41 anni ha voluto pizza nel menu del suo matrimonio, luna d miele compresa. Come sta? Benissimo: finora nessun problema di salute causato dalla sua passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.