Il Napoli sta pensando di proporre a De Rossi di trasferirsi sotto il Vesuvio per la prossima stagione, e il giocatore della Roma non sarebbe contrario all’idea. Nei pensieri di Ancelotti e De Laurentiis, l’operazione ricalcherebbe quella, vincente, che qualche anno fa fece la Juventus quando portò Andrea Pirlo a Torino.

Anche in quel caso in un primo tempo sembrava un’operazione con poco futuro dal punto di vista tecnico, vista l’età del giocatore e lo scarso rendimento dei mesi precedenti. Sappiamo poi tutti come andò a finire: Pirlo diventò per diversi anni protagonista assoluto della Juventus di Conte prima e di Allegri poi, sfiorando la vittoria della Champions e conquistando trofei nazionali a ripetizione.

Il Napoli con De Rossi pensa a una strategia del genere. La partenza sicura di Allan, poi, lascia vacante un posto a centrocampo, e De Rossi ha caratteristiche molto simili a quelle del brasiliano. Probabilmente con meno dinamismo, ma certamente con maggior classe, esperienza e visione di gioco. Ancelotti poi sarebbe allettato dalla personalità che De Rossi porterebbe nello spogliatoio.

Per De Rossi sarebbe una grande occasione per mostrare di essere ancora valido e apprezzato ad alto livello. Non ha nulla contro la Roma, ma dimostrare che la dirigenza si è sbagliata sarebbe uno sfizio più che umano che De Rossi vorrebbe togliersi. Da non sottovalutare anche il fatto che avrebbe la possibilità di giocarsi ancora lo scudetto in Italia, quello scudetto che non è mai riuscito a vincere con la maglia della Roma, al contrario di Totti. E potrebbe anche giocare la Champions League.

Infine, rimarrebbe in Italia, aspetto da non sottovalutare considerate le esigenze della famiglia. Insomma tutto lascia pensare che un’operazione “alla Pirlo” sia più che possibile anche per il Napoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.