La tensione in casa Inter si fa sempre più alta, a vari livelli. Spalletti sa che la prossima sarà la sua ultima partita sulla panchina dell’Inter, e il fatto di ritrovarsi, come un anno, fa, a giocarsi la Champions all’ultima giornata non era previsto. Perchè i nerazzurri sono stati saldamente al terzo posto per quasi tutta la stagione, ma in questo finale hanno dilapidato tutto il loro vantaggio, al punto che rischiano, domenica, di ritrovarsi quinti.

L’Atalanta ha perfezionato il sorpasso, e nell’ultima giornata avrà un impegno abbastanza comodo in casa contro un Sassuolo senza articolari obiettivi da raggiungere. Il Milan è a un punto, e la squadra di Gattuso farà visita a una Spal già salva da tempo. L’Inter invece dovrà affrontare un Empoli che per non rischiare brutte sorprese dovrà vincere a tutti i costi in casa dell’Inter, stessa cosa dovranno fare i nerazzurri. Sarà una vera e propria finale come quella dello scorso anno contro la Lazio. Forse più facile dal punto di vista tecnico ma non dal punto di vista psicologico, anzi.

Perchè se l’anno scorso l’Inter a Roma aveva tutto da guadagnare, quest’anno avrebbe moltissimo da perdere, vista la minore difficoltà dell’impegno e il fatto che la Champions sembrava già conquistata da tempo. Unica nota positiva: non si gioca il 5 maggio questa volta.

In tutto ciò, in casa nerazzurra c’è aria di smobilitazione, con il tecnico e diversi giocatori sul piede di partenza. Uno di questi è Icardi, che al di là delle dichiarazioni di facciata, dovrebbe lasciare i nerazzurri il prossimo anno. Nella pesante sconfitta del San Paolo, l’unico gol stato segnato proprio da Icardi, su rigore.

Icardi, porta in faccia a sorpresa

Un gol, inutile, quello del 4-1, segnato da un Icardi entrato a gara in corso. Wanda Nara ha esultato comunque per il gol, ma non ha particolarmente gradito il commento di Lele Adani, sul gol segnato su rigore da Mauro Icardi. Il giornalista aveva definito il gol “totalmente inutile” e l’argentina è esplosa in una serie di insulti: “Inutile la reconcha de tu hermana”, traducibile con un un “inutile sarà tua sorella” in modo ben più colorito. La tensione resta alta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.