Diciamo la verità, è il sogno un po’ di tutti quello di recarsi al Bancomat per un normale prelievo, magari di qualche decina di euro per le spese quotidiane, e veder sputare dalla macchinetta migliaia e migliaia di euro con cui scappare felici. Il problema è che sarebbe impossibile. Oltre che un reato, non essere scoperti e farla franca.

Ecco perchè è bello che resti solo un sogno su cui sorridere un po’. Eppure questo sogno è diventato realtà quando uno sportello bancomat guasto, una cassa continua aperta, contanti e assegni incustoditi per oltre 20 mila euro. E’ accaduto davvero a Urgnano, in provincia di Bergamo. Protagonista un signore che come tante altre volte si era recato in una banca del paese per un prelievo.

Una storia a lieto fine per merito dell’onestà dell’uomo che dopo il ritrovamento ha chiamato i carabinieri e consegnato tutto.

Gli uomini dell’Arma hanno verificato che motivo del regalo inaspettato era un problema tecnico la cassa continua non avrebbe immagazzinato correttamente i soldi. I carabinieri sono anche riusciti a trovare la distinta di versamento con cui individuare il proprietario dei soldi, un commerciante della zona. I soldi dunque sono tornati al legittimo proprietario. Meriterebbero, almeno in piccola parte, di essere regalati all’onesto segnalatore che non ha esitato a restituirli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.