Non mancava proprio nessuno alla grandiosa festa per il 40esimo compleanno di Francesco Totti. Il capitano ha dapprima cenato con i suoi familiari più stretti, poi ha ricevuto amici, calciatori, personaggi del mondo dello spettacolo. Più di 300 persone giunte fisicamente nella sala ricevimenti di Roma dove lui e Ilary Blasi avevano già festeggiato il loro matrimonio. Ma idealmente tutta l’Italia e il mondo calcistico hanno festeggiato il compleanno di uno dei giocatori più rappresentativi del calcio italiano, certamente il più longevo.

Un compleanno che poteva essere più sereno se i risultati della squadra nell’ultimo periodo fossero stati migliori e se non fosse spuntata il giorno prima la polemica scaturita dall’intervista choc di Ilary Blasi sulla Gazzetta dello Sport. Intervista in cui la presentatrice del Gf Vip ha attaccato duramente Spalletti, definendolo ‘piccolo uomo’. Il tecnico giallorosso non ha però disertato la festa, anticipando gli auguri a Totti con un video in cui ha ironizzato sulle offese ricevute, di fatto smorzando la polemica. Cosa sia avvenuto alla festa, non si sa: immaginiamo qualche convenevole e nulla più.

La sensazione è che per Totti questo non sia affatto l’ultima stagione come annunciato, ma che il capitano abbia ancora voglia, sia pur part time, di essere protagonista in campo con la sua Roma. Un desiderio che spesso però coincide con una presenza ingombrante da parte sua che condiziona le scelte dell’allenatore, diviso tra le necessità di schierare la miglior formazione possibile e le pressioni dei media e di una piazza che ormai da anni mette gli interessi del suo Pupone davanti a quelle della squadra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.