Pensi qualche volta che il tuo cellulare stia squillando o vibrando ma in realtà così non è? Niente paura capita a molti e oggi ha anche un nome: sindrome da vibrazione fantasma. Accade perchè purtroppo, tutti, siamo così attaccati a questo marchingegno che ormai fa letteralmente parte di noi. Lo ha spiegato bene Randi Smith, professore associato di psicologia della Metropolitan State University di Denver: “E’ quasi come un’allucinazione: c’è la paura che stiamo perdendoci un messaggio, che qualcuno stia cercando di raggiungerci e noi non stiamo rispondendo”.

E’ stato svolto uno studio che ha visto protagonisti 290 studenti di college negli Stati Uniti e il 90% di essi ha dichiarato di sentire, almeno una volta a settimana, una vibrazione fantasma. Ma perchè succede? Perchè siamo diventati assolutamente dipendenti dal cellulare, perchè i messaggi sono diventati parte integrante delle nostre giornate e, se molte volte sono utili, qualche altra diventano una vera e propria ossessione. La sindrome della vibrazione fantasma tuttavia non è dannosa ma rappresenta sicuramente un campanello di allarme che troppa tecnologia può essere negativa quando ci impedisce di essere sereni e di svolgere le normali attività quotidiane.

Il risultato dello studio è stato pubblicato sulla rivista Computer in Human Behavior. Una soluzione forse ci sarebbe: cambiare tasca in cui riporre il cellulare; in questo modo riusciremo, forse, ad ingannare il cervello che non manderebbe falsi messaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.