Come era prevedibile, probabilmente a causa di un eccesso di contatti e accessi, l’ultimo giorno dell’anno è stato caratterizzato da un down del servizio di messaggistica istantanea WhatsApp. Così chi voleva chattare con i propri amici e parenti ha dovuto rinunciare per un po’. WhatsApp l’ultimo giorno dell’anno è stato indisponibile per un po’ di tempo.

Fortunatamente il problema è stato risolto in breve tempo, e proprio in concomitanza con la mezzanotte, quando c’erano da fare gli auguri, tutto è stato risolto e non ci sono stati disservizi. Anche stamattina, per il nuovo anno, tutto è tornato normale. I messaggi che non sono arrivati a causa del disservizio, in molti casi, sono poi arrivati in ritardo.

Oggi il servizio funziona perfettamente su tutte le piattaforme.

I problemi e i disservizi di WhatsApp non hanno riguardato solamente l’Italia. Soprattutto in Europa e Stati Uniti gli utenti non hanno potuto usufruire del servizio. I responsabili non hanno fatto finta di niente e hanno spiegato attraverso una nota stampa rilasciata al Daily Mail che:

“Some people have had trouble accessing WhatsApp for a short period today. We’re working to restore service back to 100% for everyone and we apologize for the inconvenience”.
Molte persone hanno avuto problemi nell’accesso a Whatsapp per un breve periodo oggi. Stiamo lavorando per ripristinare il servizio al 100% per tutti e c scusiamo per l’inconveniente.

Non si sa ancora quale problema sia occorso ai server di Facebook. Si parla di un intasamento eccessivo dei server a causa dei troppi messaggi scambiati in un determinato periodo di tempo. La dirigenza di Facebook non si è ancora espressa in merito e non è detto che dia una spiegazione dei fatti. Una cosa è certa: tutti ci siamo resi conto di quanto WhatsApp sia diventato indispensabile nella nostra vita, quando è venuto a mancare abbiamo realizzato che non possiamo più farne a meno e che telefonare o mandare un sms ci sembra preistoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.