Le ricerche che il popolo di internet effettua online sono ormai lo specchio delle tendenze della società e a fine anno servono anche a fare un resoconto di quali sono stati gli avvenimenti più importanti o che comunque hanno attirato maggiormente l’attenzione e colpito l’immaginario collettivo. Il motore numero uno in Italia e al mondo, per distacco, è Google e allora scoprire che Pino Daniele, il cantautore napoletano scomparso a gennaio scorso, è stato tra i più cercati secondo le statistiche di ‘Un anno di ricerche su Google’, non fa che confermare quanto la scomparsa dell’artista abbia segnato questo 2015. Le statistiche ripercorrono i mesi trascorsi in Italia attraverso le ricerche online che hanno destato maggiore interesse nel nostro paese. Pino Daniele in questo senso è primo sia nella categoria parole emergenti, sia in quella dei personaggi.

A Google non interessano le parole o i volti più cliccati in termini assoluti, quanto piuttosto quelli che hanno fatto registrare il maggiore incremento nelle ricerche rispetto all’anno passato sulla piattaforma. Insomma le parole di tendenza. Pino Daniele in questo senso è primo nella classifica delle parole emergenti.

Poi ci sono due programmi tv (Grande Fratello e Isola dei Famosi) e in quarta posizione Parigi colpita dai tragici attentati del 13 novembre. In questo senso influisce sicuramente il fatto che si tratta di avvenimento recenti che hanno avuto meno tempo per accumulare visualizzazioni, probabilmente se i fatti si fossero svolti a inizio anno sarebbero balzati in testa. Poi Sanremo 2015 e uno dei film più chiacchierati dell’anno 50 Sfumature di Grigio, nelle sale dal febbraio scorso. In settima posizione Miss Italia seguita dall’Expo (invece al top delle ricerche su Facebook e Yahoo!). Chiudono Charlie Hebdo e Valentino Rossi.

Interessante anche la classifica dei personaggi emergenti su Google: dopo Pino Daniele c’è Valentino Rossi, certo non un personaggio emergente ma che per motivi non sempre positivi quest’anno è tornato a far parlare di se più che negli anni scorsi. Il doctor è seguito dal Presidente della Repubblica Mattarella. Tra i perché più frequenti sul motore di ricerca spicca ‘il patto del Nazareno’, mentre tra i ‘cosa significa emergenti’ al primo posto c’è gender, seguito da transgender, Isis e Je suis Charlie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.