Ci sono proprio tutti gli animali in via di estinzione nel nuovo calendario 2016 del Wwf, dodici mesi di scatti rari per ammirare specie che a breve potrebbero scomparire dal pianeta e per ricordare di fare qualcosa per provare a salvarle. Dodici mesi in cui possiamo ammirare il leopardo delle nevi, la tigre del Bengala, l’elefante africano e l’orso polare. Sono tutte specie a rischio, per cambiamenti climatici o per l’aggressività dell’uomo. Hanno in comune che a breve potrebbero non popolare più la Terra. Il calendario 2016 del Wwf fa da monito con questi scatti d’autore che ci arrivano dagli angoli più sperduti del Pianeta grazie all’impegno dell’associazione ambientalista che dice: “salviamo le specie tutto l’anno”.

Gennaio ci porta sulle montagne dell’Asia, dove vive il leopardo delle nevi, animale che popola la catena dell’Himalaya ma ancora per poco, a causa di bracconaggio e difficile convivenza con le popolazioni di quelle zone. I dati sono allarmanti: la sua popolazione si è ulteriormente ridotta del 20% negli ultimi 16 anni. Il Wwf spiega che il leopardo delle nevi è tra le specie specie che rischiano di più per gli effetti del cambiamento climatico.

Ma all’interno del calendario ci sono anche animali più ‘comuni’ ma altrettanto a rischio come tigri, orsi, elefanti e rinoceronti, pappagalli e tartarughe marine. Tutte specie minacciate da bracconaggio, inquinamento e perdita di habitat.

Per aiutare questi animali possiamo scegliere di regalare il calendario a Natale comprandolo online sul sito pandagift.wwf.it. Si tratta di “un modo per sostenere i 2.000 progetti di conservazione della natura e delle specie gestiti ogni anno in Italia e nel mondo”, spiega il Wwf.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.