Regole certe, adeguata tassazione e tutela del copyright e dei contenuti. Sono i temi di cui ha parlato il presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri, nella giornata d’apertura di Hackathon 2016 a Trani indica la strada per il futuro: “Sul digitale rivendichiamo parità di trattamento e regole identiche alle Ott. Creare barriere protezionistiche è sbagliato, ma regole chiare e trasparenti servono per il bene di tutti”. Le Ott, sigla che sta per Over the top, sono i maggiori player del settore digitale.

Ma non ha parlato sol Confalonieri nella ridente città pugliese affacciata sul mare: “‘Teniamoci per mano'” nel segno “delle opportunità che l’economia digitale offre”, esorta Francesco Boccia, presidente commissione Bilancio Camera. “Apprezzo il lavoro che sta facendo il governo e come si è mosso Matteo Renzi in questi mesi” ha sottolineato Fedele Confalonieri, nel corso di un’intervista concessa ad Antonello Piroso a Trani, nel corso della giornata inaugurale di ‘Hackathon’.

Il prossimo appuntamento prevede una ‘quattro giorni’ di maratona digitale dal 9 al 12 giugno 2016 in Puglia. Ci si confronterà nella Bat e nel Barese. L’incontro è servito per parlare di rivoluzione digitale e per fare il punto sull’urgenza di regole certe, oltre che di un’adeguata tassazione e di tutela del copyright e dei contenuti. Un tema scottante proprio nei giorni in cui Mediaset ha vinto una battaglia importante sul tema della tutela dei diritti ottenendo l’oscuramento in Italia di rojadirecta, sito che offriva la possibilità di vedere in streaming gratis le partite di calcio di serie A e Champions League di cui Mediaset è detentrice avendo acquisito i diritti alla trasmissione in chiaro e in pay per view dividendoli cn Sky.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.