Essere magri non è certamente una garanzia di salute: se siete infatti magri con la pancia gonfia correte ancora più pericoli di chi è obeso. Lo sostiene uno studio americano secondo cui l’accumulo di grasso addominale raddoppia negli uomini il rischio di diabete, ictus e malattie cardiovascolari

Lo studio è stato condotto dall’istituto americano Mayo Clinic, pubblicato su Annals of Internal Medicine. Chi ha troppo grasso a livello addominale ha il doppio del rischio di incorrere in morte prematura dovuta a diabete, ictus e malattie cardiovascolari. La ricerca è stata condotta su 15mila persone con indice di massa corporea normale.

Sbaglia chi crede che il gonfiore addominale sia causato solo da un accumulo di gas. Francisco Lopez-Jimenez, coautore dello studio, spiega che l’accumulo di grasso dipende da fattori come lo stress. “Oltre a ridurre lo stress, la ricetta per contrastare il grasso addominale – spiega l’esperto – è camminare per 50 minuti tre volte alla settimana o 30 minuti sei giorni alla settimana”.

Il grasso addominale è pericoloso per la salute perchè si tratta di un tipo di tessuto adiposo che viene trasformato dal fegato in colesterolo e immesso nel flusso sanguigno. Il rischio è il deposito nelle arterie, infarto e ictus. Sono cellule di grasso che possono portare anche all’insorgenza del diabete, innalzare la glicemia nel sangue e portare a infiammazioni croniche dei tessuti e dei muscoli. Dunque va bene essere magri, purchè poi non si rovini tutto con una pancia da record, non solo antiestetica ma anche molto pericolosa per la salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.