Finalmente sul sito Istanze on line è disponibile la proposta di nomina per la fase C del piano straordinario di immissioni in ruolo 2015/16, l’organico di potenziamento. Una comunicazione che arriva anche prima rispetto alle attese, una sorpresa positiva considerato che solitamente bisogna aspettare anche oltre le scadenze annunciate. Così gli insegnanti possono iniziare a prendere visione delle proposte di assunzione. Adesso ci sono 10 giorni di tempo, fino alle 15.59 del 20 novembre per accettare. Coloro i quali invece decideranno di rifiutare saranno depennato dalle graduatorie ad esaurimento e di merito in cui sono iscritti.

Bisognerà invece aspettare qualche ora per conoscere la decisione relativa alla proposta di nomina, se sarà stata recapitata a tutti coloro che hanno presentato domanda su istanze on line entro il 14 agosto.

Al momento si può dire che dovrebbe essere stata rispettata la prima provincia richiesta.




Insomma finalmente oggi 10 novembre il Miur ha proposto su Istanze on line e ha inviato nella casella mail la proposta di assunzione per la fase C del piano straordinario di immissioni in ruolo 2015/16, il cosiddetto organico di potenziamento.

Le mail sono arrivate come previsto entro le 16. Ora gli interessati hanno 10 giorni di tempo per accettare la proposta di assunzione, vale a dire fino alla scadenza fissata alle ore 15.59 del giorno 20 novembre 2015. Conterà solo la risposta formulata avvalendosi delle apposite funzioni del sistema informativo.

Coloro i quali rifiutano o non accettano la proposta di assunzione sono definitivamente espunti dalle graduatorie di merito e ad esaurimento in cui sono iscritti. La normativa è stata specificata dall’apposito avviso pubblicato in GU del 6 novembre 2015.

Anche nella fase i docenti delle graduatorie di merito del concorso 2012 saranno trattati con priorità rispetto ai colleghi delle Graduatorie ad esaurimento.

L’assunzione avviene nell’ordine di scuola per il quale si è inserito in GaE o GM (a seconda per quale si partecipa) e per la classe di concorso destinataria dell’assunzione. Con ogni probabilità si parte con lo stesso criterio della fase B, ovvero da quella in cui si ha il maggior punteggio.

Il comma 20 della legge 107/2015 specifica alcune discipline che possono costituire potenziamento anche nella scuola primaria. Si pensi per esempio a educazione fisica, musica e inglese. Lo status è sempre quello di docenti assunti nella scuola secondaria, con la possibilità di utilizzo in altri settori della scuola.

Si aspetta la trasparenza nelle nomine, aspetto di cui si occupano Anief e FLC CGIL

Bisogna tenere presente che la proposta può essere accettata in qualsiasi momento durante i 10 giorni di tempo. Ovviamente meglio non aspettare l’ultimo momento perchè si tratta sempre di comunicazioni telematiche ed eventuali disservizi potrebbero comprometterne la riuscita qualora non si provveda per tempo.

La proposta può essere accettata anche se si è ancora titolari di un contratto di supplenza con contratto fino all’avente diritto e in attesa di supplenza al 30 giugno.

Ricordiamo invece che non è valida al momento la supplenza conferita fino al termine delle lezioni. Si tratta infatti di una supplenza temporanea, ma non detto che più avanti non ci siano nuove comunicazioni in merito da parte del ministero.

Impossibile ora saperei quale data sarà stabilita per la presa di servizio. Ora come ora nella proposta saranno indicate solo provincia e classe di concorso (per chi partecipa per più classi). La sede e la data di assunzione in servizio saranno definite n seguito, considerato che dal 12 al 20 novembre gli Uffici Scolastici territoriali saranno impegnati a distribuire i posti dell’organico di potenziamento alle scuole. Per adesso sono noti solo i criteri solo per Lombardia e Sardegna.

Se vi avvalete del comma 99 della legge 107/2015, rimanderete la presa di servizio per il ruolo a fine contratto, in quanto titolare di una supplenza al 30 giugno o 31 agosto. IN questo caso non dovete fare nulla perchè saranno gli Uffici Scolastici a stabilire le modalità per comunicare il rinvio dell’assunzione in servizio.

Se invece siete un docente che lavora nella scuola paritaria il caso è diverso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.