Dolcetto o scherzetto? Sicuramente non una piacevole sorpresa. 2015 TB145 volerà vicino alla Terra a una distanza di sicurezza un po’ superiore all’orbita della luna, il 31 ottobre alle 12:05 CDT (17:05 UT). Stimato a 1.300 piedi (400 metri), questo grande asteroide sarà abbastanza grande e abbastanza vicino da essere visibile con piccoli telescopi.

TB145 è già in fase di studio da parte di astronomi dilettanti e professionisti. Il suo vicino approccio sarà per un’ottima occasione per imparare molto sulle sue proprietà di superficie e orbita.

“La vicinanza di TB145 a circa 1,3 volte la distanza dell’orbita della Luna, insieme con le sue dimensioni, suggerisce che sarà uno dei migliori asteroidi per immagini radar che vedremo per molti anni”, ha dichiarato Lance Benner, del JPL, che guida il programma di ricerca radar per l’asteroide della NASA. “Abbiamo in programma di testare una nuova funzionalità per ottenere immagini radar con una risoluzione di due metri per la prima volta e speriamo di vedere livelli senza precedenti di dettagli”.

L’influenza gravitazionale dell’asteroide è così piccola che non avrà alcun effetto rilevabile sulla Luna o su qualsiasi cosa qui sulla Terra, come le maree del nostro pianeta o placche tettoniche. Ma il nostro pianeta avrà certamente effetto sull’asteroide. La gravità terrestre devierà il percorso di TB145 durante l’avvicinamento, il che rende difficile a questo punto creare una mappa accurata del suo volo nel cielo. Mentre ci avviciniamo ad Halloween, ulteriori perfezionamenti in orbita dell’asteroide consentiranno un più preciso tracciamento del percorso.

All’inizio del percorso, l’asteroide brillerà attorno alla magnitudine 11.4, ma gradualmente illuminerà tutta la notte.

Poichè l’asteroide passa così vicino alla Terra, il parallasse sposterà il suo percorso a nord o a sud fino a 1/2°. Il parallasse è lo spostamento apparente nella posizione di un oggetto contro lo sfondo più distante stelle a seconda della posizione dell’osservatore sulla Terra. Si può vedere come funziona il parallasse con gli occhi e un dito.

Quando più vicino alla Terra, l’asteroide coprirà un diametro della Luna Piena circa ogni 3 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.