Sembra tratta da un film horror, o quantomeno da un thriller la descrizione della scena avvenuta sul volo AirLingus da Lisbona a Dublino. Un ragazzo dà segnali di insofferenza, si alza morde due vicini di posto, poi muore. Un giallo che sembra parzialmente avere una soluzione. Nel frattempo, molti passeggeri sono ancora sotto choc dopo aver visto quel giovane dare in escandescenze emettendo suoni sinistri e innaturali, prima di morire davanti ai loro occhi. Una scena che farebbe paura al centro commerciale, figurarsi durante un volo quando la tensione è già più alta del solito.

Il protagonista della stranissima vicenda è un 24enne brasiliano, John Kennedy dos Santos Gurjao, morto ieri su un volo AirLingus da Lisbona a Dublino dopo aver anche morso il vicino di posto. La storia assume risvolti da film giallo dopo che si è scoperto che il giovane stava cercando di trasportare clandestinamente droga pesante.

Nel suo corpo sono stati ritrovati ben 80 sacchetti contenenti cocaina per quasi 1 kg ed un valore stimato di quasi 60 mila euro. Sull’aereo con lui viaggiava una donna portoghese, fermata dalla polizia che ha trovato nella sua borsa alcune dosi di anfetamine. Nelle prossime ore l’autopsia per stabilire le reali cause del decesso, ma sembra evidente che siano legate alle sostanze che trasportava nel suo organismo e che gli sono state fatali.

Ricostruiamo la scena: il giovane brasiliano all’improvviso si è alzato dal suo posto, poco prima dell’atterraggio nella capitale dell’Irlanda, dando in escandescenze e mordendo un paio di altri passeggeri prima di stramazzare per terra. Quando la polizia è salita a bordo a Dublino non ha potuto far altro che constatarne la morte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.