Brutto incidente per l’ex miss Austria, Ena Kadic, vincitrice del concorso di bellezza nel 2013. La reginetta è attualmente ricoverata nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Innsbruck in seguito a una caduta. Secondo i medici la 26enne versa in “condizioni molto critiche”. Stando alla ricostruzione, la ragazza sarebbe caduta facendo jogging in montagna, in Tirolo. Ha fatto in tempo a chiamare il fratello, dicendo di essere caduta. I pm hanno interrogato un compagno di allenamento col quale aveva avuto un contatto via sms.

La ragazza si trovava sul Monte Isel, a sud di Innsbruck, ed è stata trovata priva di sensi da due studenti che hanno immediatamente dato l’allarme. Subito dopo è stata trasportata all’ospedale in elicottero.

Sono passati tre giorni dall’incidente e nonostante le celeri indagini gli inquirenti non sono riusciti a ricostruire le cause che hanno provocato la caduta. Da una prima ricostruzione sembra che dopo la caduta e prima di perdere sensi abbia cercato di contattare il fratello.

La ragazza era sul Monte Isel, a sud di Innsbruck, ed è stata trovata priva di sensi da due studenti che hanno immediatamente dato l’allarme. Subito dopo è stata trasportata all’ospedale in elicottero. Sembra che fosse con un conoscente che sarà presto interrogato.

A tre giorni dall’incidente e nonostante le intense indagini gli inquirenti non sono riusciti a ricostruire le cause che hanno provocato la caduta. Da una prima ricostruzione sembra che dopo la caduta e prima di perdere sensi abbia cercato di contattare il fratello.

Le circostanze dell’episodio non sono del tutto chiare: nonostante gli inquirenti ritengano che si tratti quasi certamente di un incidente, sul fatto è stato interrogato un compagno di allenamento, con il quale la Kadic aveva avuto un contatto via sms nella stessa giornata.

Si cercherà di capire meglio quello che è successo negli ultimi minuti prima che la bella miss finisse in coma.

Sul suo profilo social si legge: “Sono ottimista e innamorata della vita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.