Che le immagini delle modelle nelle campagne pubblicitarie siano ritoccate è cosa nota, che sia necessario è argomento di discussione, perchè attacchi di invidia a parte nessuno può negare che si tratti di ragazze con fisici perfetti e invidiabili. Che sembrano irreali, ma che purtroppo o per fortuna esistono davvero. Ciò non basta ai pubblicitari però, che evidentemente vogliono trasmettere una sensazione di poco realismo tale da arrivare a photoshoppare anche fisici perfetti o quasi. Il problema è che se poi non si sta attenti, viene fuori qualche “magagna” come direbbe Capitan Ventosa di Striscia, che fa scantonare nel ridicolo. E’ il caso della più nota marca di lingerie, Victoria’s Secret, che il 25 settembre scorso ha postato su Facebook la foto di una modella di spalle con la scritta: “Truly. Madly. Cheeky”.

a a un occhio più attento, e soprattutto quello dei lettori maschili non sarà sfuggito, si nota che qualcosa è andato storto nel ritoccare i glutei della modella. Che erano già abbastanza minimi, a giudicare da quello destro. Ma il gluteo sinistro è sparito del tutto. Delle due l’una: o la modella immortalata ha un grave difetto fisico, e ci sentiamo di escluderlo, oppure qualcuno avrà una bella strigliata nell’ufficio editing e grafico di Victoria’s secret. Insomma come potete vedere, i glutei della modella non sono proprio naturali. Alla modella infatti manca una delle due natiche. L’immagine è sparita dalla pagina di Victoria’s Secret ma gli utenti lo stesso hanno potuto rivolgere contro il brand tutte le loro aspre critiche e rimostranze.

Non è la prima volta che accade, come ricorda TGCOM: “Braccia storte o mozzate come nel caso di Avril Lavigne nella copertina di Maxim, vitino da vespa poco realistico come per Lady Gaga, fotografata per la copertina di Vogue e immortalata poi nel backstage con le sue forme… al naturale. Ma anche per Kate Middleton, dimagritissima sulla copertina di Grazia. E poi c’è il seno di Kate Upton su Sports Illustrated, il volto troppo levigato di Demi Moore per la pubblicità di un profumo, la parte mancante di torace di Adam Levine e le gambe con diversi diametri di Fergie su Glamour. Insomma una vera galleria degli orrori. Photoshop festeggia proprio quest’anno i 25 anni di vita (venne lanciato il 19 febbraio 1990 per Macintosh)… ma la distrazione è purtroppo sempre in agguato!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.