Il senatore della Lega Nord Roberto Calderoli: “Con il trucco del gambero, di mia fresca invenzione, non riusciranno mai a votare gli emendamenti entro il 13 di ottobre e poi alla Boschi passerà la voglia di ridere, di dare baci e inizierà a sudare freddo. A quel punto i ‘consigliori’ del governo potranno suggerirle di andare avanti con la cosiddetta ghigliottina ovvero di votare solo gli articoli e non già gli emendamenti. La ghigliottina è uno strumento autoritario, usato tanto tempo fa solo per i decreti legge e mai, nella storia repubblicana, utilizzato per una riforma costituzionale. Se questi pazzi dovessero usare questo strumento antidemocratico ovvero la riforma non venisse approvata, Renzi va casa e ci va per sempre. Io non mollo e non mollerò mai. Matteo stai sereno, non ti consentiremo mai di fare il ‘boia’ della nostra Carta Costituzionale”.

Roberto Calderoli aveva tentato di boicottare i lavori finalizzati all’approvazione delle riforme costituzionali presentando qualcosa come 80 milioni di emendamenti al ddl Boschi. Un numero talmente alto che Piero Grasso, presidente del Senato, dichiarò questo tentativo “inammissibile”.

Calderoli: “La vera opposizione alle riforme inizierà domani. O arrivano risposte dal governo o io riparto ad alzo zero perché mi sono rotto i cosiddetti. Umanamente ho trovato sconcertante il gesto sessista attribuito al senatore Barani, politicamente ho trovato rivoltante il bacio tra la Boschi e la Finocchiaro dopo il voto del suo emendamento. Mi ha fatto tornare in mente il bacio di Giuda a Gesù nell’ultima cena. Come si può accettare il bacio del ministro di un partito, il suo partito, che nel 2013 le ha impedito, impallinandola nel corso di una sola notte, di diventare presidente del Senato e nel 2015 di essere eletta Presidente della Repubblica? Alla presidente Finocchiaro va la mia stima e la mia amicizia ma non più la mia solidarietà. Avrebbe dovuto sottrarsi a quel bacio. Ma se pensano che la questione riforme sia già risolta si sbagliano, per me la vera opposizione inizierà domani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.