Raramente si sente parlare di una polemica che coinvolge Vasco Rossi, ma anche il rocker si è lasciato trasportare dal rischio social network, in particolare Facebook. Ma siccome Vasco fa le cose in grande, al contrario dei suoi colleghi famosi che polemizzano con i fan, ha deciso di polemizzare direttamente con Mark Zuckerberg. Cioè non proprio con lui ma con la sua politica, quella di Facebook.

Nasce tutto dal fatto che l’app di Zuckerberg nei giorni scorsi ha censurato un post del Blasco durante il quale si vedeva un nudo ripreso nel corso di un suo concerto. Vasco non ha apprezzato e sempre su Facebook ha ripostato l’immagine, questa volta accuratamente censurata. “Per un innocente topless a un concerto facebook mi ha “cancellato” un post di qualche giorno fa per “scene di nudo” (..un topless?..!). – scrive sempre su Fb Vasco – Non avevamo intenzione di violare la policy del social, chiedo scusa e lo ripubblico ora nella versione “topless censurato” …Ma va detto che togliersi la maglietta a un concerto, per i ragazzi come per le ragazze, è un gesto liberatorio e di gioia. Non c’è niente di “osceno” se lo si fa in compagnia, quest’anno accadeva spesso sull’onda dell’entusiasmo e delle note di Rewind!! Il rock è anche questo: mentre scatena dentro emozioni infinite, scuote anche a livello fisico e viene voglia di esprimere anche con il corpo il proprio divertimento… ma forse questo facebook non lo sa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.