Le prime recensioni positive avevano subito lasciato presagire un bel successo i vendite per i nuovi iPhone 6S e 6S Plus. E allora Apple può già archiviare un altro record, l’ennesimo, costituito dal primato di vendite nel primo week end.

Sono già 13 milioni i pezzi venduti, che superano di gran lunga il record precedente dei 10 milioni del fine settimana di debutto degli iPhone 6. Lo si era intuito dai preordini che c’era grande voglia di questo nuovo dispositivo, ma probabilmente si è andati oltre le più rosee previsioni.

Forse però bisogna parlare di record un po’ dopato, considerato che questa volta i Paesi in cui è stato messo subito in vendita l’iPhone sono 12, contro i 10 di un anno fa. E il fatto che tra questi compaia un colosso come la Cina lascia intendere che i dati non siano propriamente confrontabili.

Adesso Apple ha annunciato la vendita dei nuovi iPhone in 40 Paesi, tra cui l’Italia, il 9 ottobre. L’iPhone 6S costerà dai 779 euro per il modello da 16 giga, 889 per il modello da 64 999 per il modello 128. L’iPhone 6s Plus partirà invece da 889 euro per arrivare ai 1.109 euro per il modello a 64 giga. Sono prezzi superiori all’iPhone 6 al suo debutto.

“Le vendite degli iPhone 6s e 6s plus sono state fenomenali, superando quelle di qualunque altro weekend di debutto (di altri modelli) nella storia di Apple”, ha dichiarato l’amministratore delegato Tim Cook, sottolineando che “il riscontro da parte dei clienti è incredibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.