C’era grande attesa per la prima a Londra di ‘Sopravvissuto – The Martian’ (in sala in Italia dal 1 ottobre), nuovo kolossal di Ridley Scott nel quale Matt Damon interpreta un astronauta (Mark Watney) disperso su Marte. AL suo fianco, si fa per dire, Jessica Chastain nei panni di Melissa Lewis, comandante della spedizione multinazionale che proverà a riportar a casa il nostro eroe, quello che è stato già ribattezzato Il nuovo Gladiatore di Scott, ora nello spazio per adattarsi ai tempi.

“La chiave di tutto – spiega il regista – è che non siamo ancora finiti”, che se c’e’ vita “puoi reagire”. Il film è tratto dal best seller ‘L’uomo di Marte’, dello scrittore Andy Weir. E nel frattempo Scott annuncia di essere già al lavoro per un sequel di Alien, il film che ha cambiato la storia della fantascienza horror.

“Perchè – si domanda Scott – Usa, Cina, Giappone, Paesi europei non si mettono insieme per creare un team internazionale e andare su questo cavolo di Marte?”. “Nella troupe di ‘Sopravvissuto – The Martian’, incalza, “ho avuto musulmani, cattolici, protestanti, persone dal Nepal o dalla Cina e non c’e’ stato alcun problema a lavorare insieme”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.