Gli appassionati di serie tv americane e non solo possono festeggiare: è stato siglato il tanto atteso accordo tra Vodafone e Netflix per il lancio in Italia della televisione on line. L’attesa durerà ancora qualche giorno, considerato che la piattaforma sarà disponibile a partire dal prossimo mese di ottobre.

Si tratta di un accordo che non poteva non essere raggiunto considerato che i due partner operano insieme già nel Regno Unito e in altri Paesi come Germania, Paesi Bassi, Irlanda, Nuova Zelanda. Insieme al lancio in Italia arriverà quello contestuale da ottobre, in Spagna. Chi deciderà di abbonarsi a Netflix avrà a disposizione serie Tv e film in alta definizione o anche in ultra Hd 4k tramite diversi dispositivi connessi ad Internet, senza alcuna interruzione pubblicitaria.

“L’accordo pone delle solide basi per offrire ai clienti italiani contenuti di altissimo livello insieme ad un servizio eccellente” commenta Bill Holmes, Responsabile Business Development di Netflix. Parliamo di quella che al momento è la rete televisiva on-line numero uno al mondo con più di 65 milioni di iscritti in oltre 50 paesi che mette a disposizione più di 100 milioni di ore di show televisivi e film al giorno. Dal punto di vista del gruppo di tlc invece ”rafforza la strategia di Vodafone di offrire condizioni uniche e distintive per i nostri clienti” ha commentato Gianluca Corti, Direttore Commerciale di Vodafone Italia.

Maggiori dettagli saranno annunciati entro la fine dell’autunno, ma già da ora si sa che al momento del lancio l’offerta comprenderà serie tv originali targate Netflix come Marvel’s Daredevil, Sense8, Bloodline, Grace and Frankie, Unbreakable Kimmy Schmidt e Marco Polo, documentari, la docu-serie Chef’s Table, spettacoli comici e programmi di intrattenimento per bambini.

Non ci sarà invece la serie cult di Netflix, House of cards, che in Italia rimane una esclusiva di Sky. L’abbonamento dovrebbe essere di 7,99 euro mensili per un dispositivo, 8,99 per due e 11,99 per quattro e permetterà di accedere con qualsiasi dispositivo all’intero catalogo di Netflix. Buona parte dell’offerta è però in inglese, ma la società ricorda che il servizio è geolocalizzato e in grado di offrire programmi sottotitolati o doppiati.

Vodafone non si pone come solo partner commerciale in grado di veicolare i contenuti: ai suoi clienti, infatti, proporrà anche pacchetti in abbonamento con i servizi Netflix inclusi. Di certo per la società sarà un importante banco di prova per testare l’efficacia delle rete 4G che copre ormai il 90% della Penisola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.