E’ un fulmine a ciel sereno per i fan e in generale per il mondo della musica il video che circola in questi giorni e che mostra John Lennon, sul palco con i Beatles, prendere in giro una persona disabile mimandone con gesti stereotipati difficoltà motorie e di linguaggio. C’ profonda indignazione negli Usa e non solo per il video emerso in questo fine settimana.

Il video è stato trasmesso in uno show britannico dal titolo “Andava bene negli anni ’60′”, ma la verità è che questo atteggiamento no andava bene per niente. Il Video è disponibile su YouTube e lo potete vedere alla fine dell’articolo: è di ottima qualità e no lascia spazio a dubbi o interpretazioni: si vede Lennon “fare il pagliaccio”, ma in realtà non fa ridere affatto, battendo goffamente le mani e i piedi facendo smorfie e invitando anche il pubblico a farlo.

“Battete le mani, battete i piedi sul pavimento”, dice rivolgendosi al pubblico. Il video ha provocato subito indignazione via web con l’hashtag #AlrightInthe60s dove i fan si dicono delusi e scioccati. “Un comportamento vergognoso” lo definiscono in molti, e sembra un commento fin troppo gentile. Mencap, associazione di disabili britannica, ha espresso il suo disappunto attraverso le dichiarazioni riportate da un portavoce: “I tempi sono cambiati ma trovo comunque difficile capire il comportamento delle celebrità e come possano avere un’idea del genere di persone reali…Tante cose sono cambiate ma la strada da percorrere è ancora lunga prima che il pubblico capisca che le persone con difficoltà di apprendimento hanno sogni, speranze e sentimenti come tutte le altre. Non dobbiamo essere derisi. Voglio sperare che le celebrities di oggi non prendano mai in considerazione la possibilità di comportarsi così”.

Twitter ed il web intero ha subito reagito alle immagini con numerosi e sconvolti Tweet: “John Lennon che prende in giro i disabili è assolutamente disturbante, per usare un eufemismo“, oppure “La disgustosa imitazione dei comportamenti della disabilità che ho visto su #itwasalrightinthe60 stasera non sarebbe mai stata OK” (riferendosi al titolo del programma che, appunto, si dedica a tutto ciò che era cool negli anni ’60).

Un video che non lascia sorpresi tutti, perchè molti beatlesiani, parlano di discutibile senso dell’umorismo di Lennon noto a chi lo conosceva bene: “Chiunque abbia letto qualcosa sui Beatles sa bene che il ‘Santo’ John Lennon aveva in realtà un senso dell’umore molto crudele rispetto alle persone disabili”, si legge in un altro Tweet.

Lo stesso Lennon in una vecchia intervista aveva dichiarato “Ero uno che picchiava. Non riuscivo ad esprimermi e usavo la violenza. Ho sempre litigato con gli uomini e picchiato le donne. Ecco perché mi dedico tanto alla pace adesso“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.