Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Luca Lotti, in occasione dell’inaugurazione a Catanzaro della nuova sede del Pd provinciale non ha dubbi: “L’apertura della sede è importante perché il Pd è un partito vivo, che esiste, alla faccia di chi ci dice che il partito non c’è e non è organizzato sul territorio”. “Non solo da Roma – ha aggiunto Lotti – ma anche da Catanzaro possiamo lanciare una sfida importante per il Pd del futuro”. All’evento erano presenti anche Ernesto Magorno, Mario Oliverio ed Enzo Bruno.

Ma è stata l’occasione anche per affrontare altri temi: “Quello della legge elettorale è un capitolo chiuso”. “Non credo sia opportuno – ha sottolineato – nemmeno riaprire questa discussione. Ora approviamo la riforma del Senato e poi vedremo tutto il resto. In questo momento è più importante portare a casa il risultato su questa riforma”. “Non credo ci siano margini per la riforma dell’articolo 2”, ha poi aggiunto.

“Comunque vediamo – ha dichiarato Lotti – siamo disponibili a tutto, parliamo, discutiamo, trattiamo purché, e lo abbiamo detto mille volte, non si torni indietro, non si riparta daccapo e purché la riforma venga approvata il prima possibile”. E aggiunge: “Sono sempre ottimista perché cerchiamo sempre il dialogo e lavoreremo sino all’ultimo secondo per trovare un accordo, convinti però che i numeri in Parlamento non mancheranno”.

Sulla riforma del Senato la senatrice Lo Moro è pessimista: “Siamo a un binario morto”. “Non credo ci siano margini per la riforma dell’articolo 2, comunque vediamo siamo disponibili a tutto, parliamo, discutiamo, trattiamo purché, e lo abbiamo detto mille volte, non si torni indietro, non si riparta daccapo e purché la riforma venga approvata il prima possibile”.

“Riforma delle pensioni al 2018? Vediamo, intanto giù le tasse”. “Riforma delle pensioni al 2018? Vediamo. Intanto stiamo lavorando su una Finanziaria che porta avanti un taglio delle tasse importante”. A dirlo è stato Luca Lotti. “Tutti i partiti, tutti i politici – ha aggiunto – promettono sempre tagli di tasse che non avvengono mai. Noi già nella prossima Finanziaria faremo un taglio importante delle tasse e poi valuteremo nelle Finanziarie dei prossimi anni come intervenire anche sulle pensioni”.

“Ottimista sulla tenuta della maggioranza”. “Sono sempre ottimista, cerchiamo sempre il dialogo sia nel Pd sia nelle altre forze che sostengono la maggioranza che, sono convinto, saranno leali e manterranno la parola data”. ha detto. “Non vedo grandi problemi lavoreremo, lavoreremo fino all’ultimo secondo, ma sono convinto che alla fine i numeri non mancheranno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.