Fa parlare raramente di se per la vita privata fuori dal palcoscenico, ma quando lo fa, lo fa in maniera fragorosa. Come tutti i comuni mortali, anche uno dei più grandi artisti italiani ha conosciuto il fastidio di tornare alla propri auto e trovarla bloccata dalle ganasce. Parliamo di Renato Zero che in in via del Governo Vecchio, nel centro storico di Roma, è incorso nel contrattempo.

Lo ha comunicato la polizia municipale, raccontando che gli agenti motociclisti hanno sanzionato la sua Jeep, intestata ad una società e usata dal cantante, perché parcheggiata in zona a traffico limitato ztl.

Come prevede il codice della strada, i vigili – ha sottolineato la polizia municipale in una nota – hanno regolarmente sanzionato e bloccato il mezzo mediante ganasce.

Ma Renato Zero non ha reagito bene: “Il cantante – prosegue la nota -, in evidente polemica con gli operatori, ha chiamato sul posto una troupe televisiva ed un noto fotoreporter. Con questo comunicato la Polizia Locale intende rassicurare tutti sulla correttezza dell’operato degli agenti ed affermare che, nelle medesime condizioni, opererà in futuro in identica maniera”.

Il fatto è avvenuto intorno alle 15:30 di fronte al civico 5 della strada, quando agenti motociclisti della polizia locale di Roma Capitale hanno multato la Jeep intestata ad una società e in uso a Renato Fiacchini, in arte Renato Zero.

Quando il cantante è arrivato non ci ha visto più e la tensione è salita. Dopo qualche minuto la situazione sarebbe ritornata alla calma. Salito in macchina, Zero avrebbe aspettato di firmare i documenti del caso ed è andato via. Insomma Balotelli, recentemente multato e sanzionato con il ritiro della patente per aver superato i limiti di velocità, è in buona compagnia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.