Non usa mezze misure il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon parlando della situazione in Siria: “Non esiste una soluzione militare”. Lo ha detto nel corso di un’intervista rilasciata alla Radio Vaticana in occasione della visita del Santo Padre all’Onu il 25 settembre. Indispensabile dunque intavolare un dialogo politico dal momento che “stanno combattendo da oltre quattro anni e mezzo; sono morte oltre 250 mila persone, ci sono 4 milioni di profughi e 12 milioni di persone sono coinvolte direttamente in questa crisi”.

Va detto che questa strada è stata già battuta, considerato che già con l’accordo di Ginevra nel 2012 la diplomazia ha fatto i suoi tentativi. Ban Ki-moon però rilancia spiegando che i membri permanenti del Consiglio di Sicurezza occorre che “si riuniscano e dimostrino la loro unità di intenti in questo momento difficile”.

Conseguenza della crisi siriana è l’emergenza migranti che sta ripercuotendosi sull’Europa. In questo senso Ban Ki-moon spiega: “Elogio la leadership e la solidarietà mostrata dagli europei, ma mi aspetto che facciano di più per proteggere chi fugge dalla guerra”.

Poi sulla visita del Papa Ban Ki Moon guarda “con grande eccitazione” alla presenza di Francesco all’Assemblea generale dell’Onu. “Sono grato al Papa” per la sua enciclica sull’ambiente.
Sul tema negoziati di Parigi, Ban Ki Mon è preoccupato per il fatto che “procedono troppo lentamente. La nuova agenda per lo sviluppo sostenibile comprende 17 obiettivi molto visionari e trasformativi. Se verranno applicati entro il 2030 potremo sradicare la povertà, realizzare la parità tra uomini e donne, garantire l’istruzione a tutti i bambini in età scolare, proteggere la biodiversità, avere città sostenibili, offrire assistenza umanitaria, igiene e sanità a tutti. Mi aspetto che i Paesi membri li rendano obbligatori, per costruire finalmente un mondo in cui nessuno verrà lasciato indietro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.