A Roma si è verificata una violenta esplosione durante i lavori per il gas: tre operai sono rimasti ustionati e sono ricoverati in gravi condizioni. Drammatico incidente sul lavoro nel quartiere Centocelle a Roma. Tre operai stavano lavorando in via dei Castani angolo via delle Rose quando a causa di un’esplosione sono rimasti ustionati. Sono subito accorsi sul posto i vigili del fuoco e i medici del 118 che hanno trasportato i feriti in ospedale in codice rosso.

Stanno ai primi riscontri dall’ospedale, il ferito più grave sarebbe un dipendente di Italgas, che ha 60 anni ed è considerato molto esperto, che ha riportato ferite sul 70% del corpo. E’ in coma farmacologico al Centro grandi ustionati del S. Eugenio, ma i medici sperano di salvarlo.Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente. Sembra però che i tre stessero effettuando dei lavori di manutenzione ad alcune tubature all’interno di uno scavo quando sono rimasti ustionati, probabilmente da una fiammata sprigionatasi improvvisamente. Sul posto sono ancora al lavoro due squadre dei vigili del fuoco e un team dell’Acea per verificare alcune condutture elettriche presenti nello stesso scavo. Probabile che la fiammata si sia sprigionata durante l’operazione di saldatura di due tubature. Si pensa a una fiammata di ritorno. La procura ha aperto un’indagine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.