Sapevate che per ognuno di noi sulla Terra sono disponibili 422 alberi? No, non dovete pensare che per il prossimo Natale avete l’imbarazzo della scelta su quale portarvi a casa da addobbare, è semplicemente l’ultima misurazione statistica della situazione del verde sul nostro Pianeta, e la buona notizia è che si tratta di una rilevazione che corregge di molto, in meglio, quelle precedenti satellitari.

“Non so cosa mi aspettavo, ma certamente sono stato sorpreso nello scoprire che si stava parlando di migliaia di miliardi”, ha detto il coordinatore dello studio Thomas Crowther della Yale School of Forestry and Enviromental Studies. La sorprendente scoperta l’ha fatta un team di studiosi da 15 paesi.

Il precedente censimento parlava di appena 400 miliardi di alberi. Questo nuovo calcolo si basa invece su due metodi: rilevazioni a terra e satellitari. Questo secondo metodo è l’unico che era stato usato nei censimenti precedenti, e non aveva permesso di ottenere risultati precisi. Con oltre 420.000 misurazioni in 50 Paesi in tutti i continenti il calcolo è certamente più accurato.

Le buone notizie si fermano qui, perchè ogni anno scompaiono, per causa nostra, 15 miliardi di alberi. Che vengono rimpiazzati solo da 5 miliardi di esemplari. Quindi una perdita di 18 milioni di ettari di foresta. Il dottor Thomas Crowther di Yale al Washington Post, «Adesso possiamo dire che ci sono meno alberi che in qualunque momento della civiltà umana».

Henry Glick, uno degli studiosi che ha partecipato nelle ricerche. “Questa percentuale non può essere considerata insignificante, e dovrebbe dunque portarci a prendere in considerazione in modo accurato il ruolo che la deforestazione sta avendo sui sistemi ecologici”, ha puntualizzato lo scienziato. “Considerato che la scomparsa di alberi è dovuta prima di tutto alla raccolta di legname e al riconvertire terre a scopo agricolo, i numeri sono probabilmente destinati ad aumentare con lo sviluppo della popolazione umana previsto per i prossimi 10 anni”.

Gli alberi si trovano principalmente nelle zone tropicali e subtropicali. Sono, inoltre, 740 miliardi quelli che popolano le regioni boreali e 610 miliardi quelli delle zone temperate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.