I Carabinieri del Nas (Nucleo Antisofisticazioni) hanno portato a termine una importante operazione finalizzata a stroncare un vasto traffico di farmaci illeciti che venivano somministrati ai bovini per aumentare del 20% la produzione di latte. L’operazione denominata Via Lattea ha portato all’arresto di un ex agente di commercio di Brescia impiegato nel settore zootecnico, già noto alle forze dell’ordine per essere stato oggetto di precedenti perquisizioni.

Le indagini del Nas hanno consentito di far luce su un traffico illecito di somatropina proveniente dalla Corea che arrivava poi in Italia attraverso tappe in Spagna o Svizzera.

Si tratta di una indagine che è avviata già da tempo, e che diversi mesi fa era culminata con un primo blitz che aveva portato al sequestro di 16 allevamenti, 4000 capi di bestiame, 55 kg di farmaci illegali, 80.000 litri di latte, 15 fiale di somatotropina, 1700 confezioni di farmaci veterinari per bovini e suini, 10 fusti per un totale di 130 litri di prodotto medicamentoso per uso veterinario.

Questa seconda fase dell’inchiesta ha portato a diverse perquisizioni tra Cremona, Milano, Brescia, Pavia, Parma, Piacenza, Reggio Emilia, Modena, Asti e Torino. I carabinieri hanno indagato su agenti di commercio nel settore zootecnico e otto allevamenti intensivi. Il risultato stato il sequestro di 18mila confezioni di medicinali e 1300 chili di mangime medicato. In totale sono state denunciate 26 persone.

L’accusa è di associazione per delinquere finalizzata al commercio e alla somministrazione di medicinali veterinari di provenienza illecita. I carabinieri hanno scoperto che esisteva un traffico di somatotropina bovina, che passava attraverso paesi extra Ue e che veniva poi venduta in flaconi e siringhe ad allevatori di bovini da latte insieme ad altri farmaci veterinari. Si trattava di prodotti provenienti dal mercato nero e dunque senza prescrizione e registrazione. Erano introdotte illegalmente, servivano ad aumentare la produzione di latte ed erano pericolose per la salute del consumatore finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.