Scatta il conto alla rovescia per la presentazione dei nuovi iPhone da parte di Apple. le indiscrezioni trapelate negli ultimi giorni trovano conferma ufficiale: i nuovo prodotti della multinazionale di Cupertino saranno svelati al mondo la seconda settimana di settembre, in un evento che sarà anche l’occasione per vedere quali sono le modifiche della nuova Apple Tv.

Apple ha dato appuntamento alla stampa specializzata per le 10 di mattina nel Big Graham Civic Auditorium di San Francisco. Passano gli anni ma la casa della mela morsicata non si ridimensiona, anzi allarga i confini anche per quel che riguarda la location, con una sede molto più ampia rispetto al passato, con una capacità di 7mila posti a sedere. “Siri, dacci un suggerimento”, è la frase scelta per realizzare l’invito.

Ovviamente la curiosità maggiore riguarda la presentazione dei nuovi iPhone 6S e iPhone 6S Plus, che non dovrebbero discostarsi molto, almeno esteticamente da quelli attualmente in vendita.

Ma c’è curiosità per la nuova tecnologia Force Touch, da qualcuno già sperimentata da Apple Watch e MacBook, che permette di evolvere la tecnologia touch con il riconoscimento del livello di pressione esercitato dall’utente sul display. Lo scopo è assegnare comandi diversi a tocchi più o meno intensi.

Per quel che riguarda i materiali, i nuovi iPhone dovrebbero essere realizzati in una lega di alluminio più resistente e leggera, lo scopo è ovviamente scongiurare il problema di curvatura degli iPhone attuali. Inoltre i miglioramenti dovrebbero riguardare anche processore e fotocamera.

Ma ci sono novità anche per quel che riguarda gli iPad, con Apple che vorrebbe rivelare al mondo il tanto atteso iPad Pro con display da 12,9 pollici.

Novità anche per la Apple TV, che dovrebbe rivoluzionare il proprio hardware anche con un telecomando con schermo touch.

Ramon Llamas, analista Idc: “Ogni volta che Apple fa il suo ingresso in un nuovo mercato non attira solo attenzione su di sé ma sul mercato stesso”. Il riferimento è al boom degli Apple Watch.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.