Si chiama Breakfast dating, è una nuova moda e consiste nell’incontrare potenziali nuovi partner all’orario di colazione. Vi svegliate con le borse sotto gli occhi, con il viso gonfio e non riuscite a elaborare un ragionamento di senso computo prima di mezzogiorno? Allora questo nuovo tipo di speed date alla luce del giorno non fa per voi, vi conviene restare fedeli alle abitudini della classica uscita serale.

Se invece vi piace mostrarvi al naturale, il mattino per voi ha l’oro in bocca e la luce del sole vi mette di buonumore, questa nuova moda è un’occasione da non lasciarsi sfuggire. Perchè in più l’appuntamento a colazione rimuove quel senso di ansia dato dal buio e, perchè no, dà anche un po’ più di sicurezza. Immaginate di trovare qualcuno che vi interessa, e magari abitate vicino al luogo dell’appuntamento. E’ giorno, e non avrete paura a farvi riaccompagnare a piedi da uno sconosciuto fin sotto casa, come nelle migliori tradizioni dei film hollywoodiani. Tutto ciò sarebbe sconsigliabile e più rischioso.

Ma come funziona il breakfast dating? Si tratta di un appuntamento classico secondo le regole del blind date: tavolo e sedie per creare un po’ di intimità, uno davanti all’altro, e il timer che scorre per evitare l’imbarazzo di non sapere cosa dire: bisogna ottimizzare i tempi. Avete cinque minuti per capire se chi vi sta di fronte può fare per voi, e quindi approfondire il dialogo, oppure cambiare partner. La novità ovviamente l’orario dell’appuntamento, perchè non ci si vede la sera per la cena ma a colazione. Con buona pace di chi si sveglia con le borse sotto gli occhi e un aspetto poco “riposato”. Ma in fondo è meglio così, ci si mostra subito al naturale, o quasi. Con l’esplosione di internet, c’è stato il boom dei siti per gli incontri.

Dopo un iniziale entusiasmo, il fenomeno si è un po’ ridimensionato, ma adesso c’è una nuova tendenza che potrebbe davvero conquistare tutti. Si tratta del “Breakfast dating”, appuntamenti la mattina presto, a colazione, per chi non vuole fare tardi la sera. I vantaggi sono tanti: di mattina si hanno più energie, si è più disposti, non si arriva da una giornata di lavoro, stress e fatica e soprattutto con la luce del mattino c’è più fiducia e tranquillità, perchè l’appuntamento quando cala il buio con uno sconosciuto mette sempre un po’ di ansia.

L’atmosfera è rilassante, la novità favorisce il buon umore. E poi, se l’appuntamento va male, non si ritorna a casa più depressi di prima per mettersi a dormire, ma si affronta la giornata e ci si distrae.

A San Francisco è nato “500 Brunches”, una piattaforma virtuale dove si organizzano incontri mattinieri durante i quali è possibile incontrare persone con interessi simili. Non è detto che siano finalizzati a trovare un partner. Si possono conoscere anche persone con interessi simili professionali o personali, e spesso lo si fa per creare nuovi legami. Secondo la fondatrice Julie Krafchick l’idea è quella di rivoluzionare il modo di conoscere le persone: “Esistono innumerevoli siti di incontri e social network, ma non c’è un luogo fisico dove incontrare le persone in generale. Ciò che volevo era trovare un modo di riconnettere nuovamente le persone nella vita reale. Vogliamo creare l’opportunità d’incontro per le persone ed effettuare connessioni più significative”.

La moda ha preso piede anche in Francia con “Les Petits Déjeuners Networking”, spazio gestito in co-working che propone temi sempre diversi sul quale i partecipanti si possono confrontare. Anche in Inghilterra piace il Breakfast Dating. Il “Sunday Brunch Club” di Edimburgo, in Scozia, è invece una piattaforma digitale che permette di incontrare nuova gente la domenica mattina e conta oltre 2mila iscritti alla mailing list.

E in Italia? Il “breakfast dating” è stato sperimentato da Nescafé e ScuolaZoo. “Abbiamo individuato questa tendenza internazionale osservando un fenomeno di carattere sociale che sta avendo sempre più successo – afferma Carlo Oldani, Marketing Manager – perché è capace di accorciare le distanze e far nascere nuove conoscenze e relazioni che fioriscono proprio a colazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.