Tragedia a Reggio Emilia dove un bambino di 2 anni è morto per aver bevuto detersivo ​della lavastoviglie. Il piccolo non ce l’ha fatta nonostante il pronto ricovero di mercoledì sera in ospedale a Reggio Emilia. Dopo due giorni di tentativi per salvargli la vita, i medici si sono dovuti arrendere. Fatale l’ingestione di liquido per lavastoviglie. Il bambino, spiega l’ospedale Santa Maria Nuova, è deceduto in Rianimazione dopo improvvise complicazioni cardiache insorte ieri e peggiorate nella notte.

Secondo la ricostruzione, la piccola vittima aveva ingerito del brillantante per lavastoviglie mentre si trovava nel bar a San Martino in Rio di proprietà di alcuni parenti.

Il liquido si trovava in un bicchiere e il bambino scambiandolo per una bibita lo ha ingerito prima che gli adulti potessero accorgersene. Subito dopo si è sentito male. La madre ha provato a fargli rigettare il liquido mettendolo con la testa in basso, cosa che sembrava aver dato i suoi frutti dal momento che il bambino ha vomitato. Ma evidentemente non tutto. Immediato il trasporto in ospedale, dove è stato sottoposto alle prime cure che sembravano aver avuto effetto. Il bambino stava meglio e le sue condizioni erano subito migliorate tanto che i medici non lo consideravano più in pericolo di vita. Ma nella notte c’è stato un improvviso peggioramento. La Direzione dell’ospedale ha già disposto il riscontro diagnostico per accertare le cause del decesso, comunicando alla sua famiglia «le più sentite e commosse condoglianze per il gravissimo lutto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.