Tenete duro amanti del fresco, godetevi gli ultimi giorni di calore, appassionati del’estate: siamo al bivio tra bella stagione e autunno: agosto sta per regalare le ultime ore di caldo intenso su tutta la Penisola, poi via libera ai primi accenni di maltempo che sfoceranno anche in violenti nubifragi.

Deadline, secondo i meteorologi, il prossimo 2 settembre, poi tutta la prossima settimana sarà quella del cambiamento che inizierà dal nord per propagarsi lentamente verso il centro e il Mezzogiorno, con il maltempo che rinfrescherà la penisola.

Weekend di mare per tutti, dunque, ma forse l’ultimo davvero caldo: nelle prossime ore il tempo continuerà ad essere prevalentemente soleggiato e caldo su tutte le regioni. Ma solo fino al prossimo 2 settembre. Caldo anche abbastanza intenso considerato che le temperature saliranno gradualmente, soprattutto al Centro. Qui i valori massimi saranno in linea con questa torrida estate, definita la più calda di tutti i tempi. E allora non meravigliatevi se i termometri arriveranno a toccare anche i 37 gradi nelle zone interne, fino a 35/36 gradi a Roma e Firenze e anche Bolzano. Insomma non togliete ancora le pile dal telecomando del condizionatore. Il clima caldo riguarderà tutta l’Italia anche se sarà meno intenso sul resto delle regioni.

Dal 2 settembre poi addio all’anticiclone africano Augusto che abbandonerà l’Italia, vero responsabile di questo colpo di coda di estate. Farà spazio all’arrivo di correnti atlantiche sempre più instabili e fresche che innescheranno i primi forti temporali. Occhio al Nord, dove arriveranno i primi nubifragi. Poi pian piano il maltempo si sposterà al Centro e rinfrescherà un po’ alla volta tutta Italia con temperature in media o leggermente sotto la media del periodo. Insomma il prossimo weekend (non quello in arrivo, quello dopo) senza campionato (c’è la sosta per la nazionale) non sarà buono per andare al mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.