Se pensavate che con Windows 10 le novità Microsoft per quest’anno fossero finite, preparatevi a cambiare idea. D’altra parte non si può mica festeggiare come nulla fosse i 20 anni dal lancio di Windows 95, accompagnato dal bel risultato dei 75 milioni di download di Windows 10. E allora la casa di Redmond rilancia con il lancio di Office 2016 per Windows. Come spesso accade, ci sarà prima la release delle versioni per i professionisti e gli utenti consumer per poi accontentare entro fine quelli che aspettano la versione per l’enterprise.

Va detto che la versione per Mac di Office 2016 è già stata rilasciata a luglio, invece per quella Windows bisognerà aspettare ancora un mese circa, per la precisione il 22 settembre quando Microsoft lancerà la versione finale del pacchetto. La notizia l’ha data WinFuture, che cita fonti certe vicine alla società.

La pagina Office 2016 Launch Hub assicura: “Rilasceremo Office 2016 con gli aggiornamenti per Word, Excel, PowerPoint, OneNote, Outlook, Skype for Business, Project, Visio, Access e Publisher. L’onda di innovazione continua nel Q2 con il rilascio di E5 e Skype for Business.”
Nel frattempo Microsoft ha già dato comunicazione interna ai propri dipendenti negli ultimi giorni che il lancio ufficiale di Office 2016 avverrà a fine settembre.

Quali sono le novità di Microsoft Office 2016? Innanzitutto saranno estetiche con una nuova interfaccia colorata per le versioni per Androd, iOS e Mac. E poi la funzione co-authoring, per permettere a più utenti di modificare simultaneamente dei documenti controllando subito i risultati.

Passando a Power Point, ecco il nuovo pannello che velocizza l’inserimento delle animazioni nelle presentazioni. Word invece si arricchirà di una nuova sezione chiamata Design che disporrà di strumenti per colori, font e layout del file. Infine potenziato Excel che diventerà ancora più utile grazie a suggerimenti sul tipo di diagramma o grafico da utilizzare a seconda dei dati inseriti. Ma non solo: proporrà anche formule, tasti rapidi e varie funzioni per semplificare il lavoro e renderlo ancora più scorrevole.

Per quanto riguarda i prezzi, questi non si dovrebbero discostare molto dalle versioni precedenti, ma attendiamo il rilascio per dire l’ultima parola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.