E’ sufficiente fare il proprio debutto nei negozi in anticipo rispetto agli avversari per vincere la concorrenza? Lo scopriremo dal 18 settembre in poi, quando Pes 2016 farà ufficialmente il suo ingresso nel mondo dei giochi di simulazione calcistica di quest’anno, per rinnovare l’ennesima sfida con il colosso Fifa, in questo caso Fifa 16.

La rincorsa di Konami al gioco Ea è ormai atavica, e negli ultimi anni va detto che i giapponesi hanno ripetutamente perso colpi. L’errore più grave è stato sconfessare se stessi e cercare di assomigliare a Fifa, cosa non solo difficile, am anche inutile. Se prima si viveva in un regime di duopolio in cui ognuno aveva il suo gioco preferito, ma erano ben distinte le peculiarità dell’uno e dell’altro, da qualche anno a questa parte abbiamo un gioco sicuro di se stesso, con una storia e una evoluzione costante, e un gioco che ha smarrito al sua identità, perdendo tutti i pregi che lo rendevano diverso (non migliore) dall’altro per cercare di emularlo senza riuscirci.

Facendo anche a volte delle brutte figure, come nel caso dell’anno di debutto delle console di nuova generazione. Gli appassionati di Pes non potranno dimenticare facilmente quel gioco che sembrava uscito da una macchina del tempo, ma non perchè arrivasse dal futuro ma dal passato, tanto era lento, macchinoso, pieno di difetti e con un gameplay inguardabile. SIamo troppo severi nei confronti di Konami? No, in realtà è che ci sentiamo un po’ traditi da un gioco che abbiamo amato per la sua volontà di essere, a costo di un po’ di realismo, divertente, veloce, scatenato. Qualche parola a suo favore? Adesso Pes è un gioco serio, e Pes 2016 probabilmente costituirà il miglior titolo degli ultimi anni in casa Konami. Basterà questo per conquistare adepti? Noi crediamo di no. Nel senso che chi ama Fifa non avrà motivi per cambiare idea, e chi è indeciso si lascerà trasportare, anche giustamente, dalla fama del titolo Ea. Gli irriducibili amatori di Pes avranno probabilmente qualche motivo in più per restargli fedele: ma ancora per quanto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.