Quella massa di 10 centimetri nell’ovaio sinistro sembrava l’inizio della scoperta d un male terribile, l’inizio di un incubo. E invece l’ecografia cui si è sottoposta Jenny Kavanagh, 45 anni, ha permesso di fare una scoperta incredibile: dentro di lei c’era un gemello quasi formato, con capelli e denti, cresciuto dentro di lei fin dalla fase prenatale.

Un fenomeno rarissimo ma comunque conosciuto in ambito medico e classificato, il cui nome è “fetus in fetu”. Si tratta, hanno spiegato i medici, di una anomalia embrionale. Cos’è successo, come è potuto accadere? Due gemelli non si sviluppano normalmente e separatamente, ma uno nell’altro.

Finora nessun esame aveva evidenziato l’anomalia. La donna se ne è accorta solo perchè doveva sottoporsi alla rimozione della spirale. Solo esami accurati potevano evidenziare il fatto, e Jenny non si era mai sottoposta a un check up simile. Solo esami poco approfonditi per lei che non sapeva di avere un gemello nell’ovaio. Eppure Jenny Kavanagh si era sottoposta a diverse ecografie durante le sue gravidanze, tutte portate a termine senza problemi.

Una volta effettuata la scoperta, è stato necessario sottoporla a intervento chirurgico. Tutto è andato bene e dopo 3 ore, presso il Mediterranean Hospital di Cipro, isola sulla quale vive con il marito dal 2005, ha dovuto dire addio a un gemello che aveva sempre portato con se e di cui non aveva minimamente sospettato l’esistenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.