Solo un presidente che vuole applicare il cinema al calcio poteva immaginare di riunire nella stessa squadra i due bad boys per eccellenza del calcio italiano. Massimo Ferrero, dopo aver riportato un Cassano sovrappeso alla Samp, adesso ci prova con Balotelli. E c’è da credere che possa riuscirci, perchè in pochi pensavano sarebbe riuscito a far giocare con la maglia blucerchiata un big come Eto’o. Nel tentativo di riportare Super Mario in Italia per la terza volta, Ferrero ha un alleato d’eccezione: proprio Cassano spinge con il suo amico Balotelli per accelerare la trattativa che lo porterebbe a giocare a Marassi.

I tifosi si chiedono se davvero la coppia Cassano-Balotelli sia meglio di quella più collaudata, giovane e affidabile Eder-Muriel, ma si sa il calcio è fatto anche di suggestioni e si tratterebbe di una operazione mediaticamente colossale e in grado di far fare il botto alla campagna abbonamenti, Cosa poi possa accadere sul campo è difficile prevederlo, perchè con quei due tutto è possibile, nel bene e nel male. Cassano e Balotelli hanno già giocato insieme in nazionale, e le cose andarono bene sotto la guida Prandelli, fino alla finale con la Spagna contro cui probabilmente pochi avrebbero potuto fare qualcosa. Zenga ha meno esperienza di Prandelli, e la sua avventura in blucerchiato è già iniziata in salita con l’eliminazione dall’Europa League. Far coesistere quei due e tenerli a bada, sarebbe un’impresa nell’impresa. Il Liverpool non vede l’ora di disfarsi di Balotelli, ma Ferreo dovrà fare attenzione alla concorrenza della Lazio, che se passa il preliminare di Champions punta su uno tra Super Mario e Pato. Per la sere che non muore si rivede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.