Non è un buon momento per il comico Bill Cosby, volto noto della tv americana, del cinema e famoso anche da noi in Italia per essere stato per anni il papà del divertente telefilm “I Robinson”. L’attore di colore ha ammesso in tribunale di usato nel 2005 un barbiturico, il Quaaludes (Metaqualone), per avere rapporti con alcune giovani donne.

La confessione da parte del comico è arrivata nel corso di un processo i cui documenti sono stati resi noti nonostante i tentativi del legale di Cosby.

Il verbale si riferisce a una causa civile della quale Csby è protagonista intentatagli da una delle donne che ha accusato Cosby. La vittima sostiene che l’attore l’ha spinta ad assumere la droga per poi violentarla. Cosby ha confermato l’accusa in tribunale.

Secondo il racconto di Cosby, nel 1976 sarebbe avvenuto il fatto. Il comico è stato interrogato dall’avvocato Dolores Troiani, legale di Andrea Constand, ex direttrice della squadra di basket della Temple University di Philadelphia. Ma Constand non sarebbe l’unica donna ad aver accusato l’attore di stupro.

Cosby e l’avvocato Troiani, nelle carte ammetterebbe di essere riuscito a ottenere sette ricette per il «Quaaludes». «Lo ha dato ad altre persone?» ha chiesto l’avvocato: la risposta di Cosby è «sì». «Quando ha avuto il Quaaludes pensava che lo avrebbe usato per aver sesso con giovani donne?» ha chiesto l’avvocato, e la risposta è stata ancora “sì”, anche se poi Cosby ha ritrattato spiegando di aver «male interpretato la domanda. Intendevo una donna e non donne». Nella deposizione Cosby ha aggiunto: «Incontrai Ms T (il cui nome è stata omesso per preservarne l’anonimato) a Las Vegas. Le poi venne da me nel camerino. Le diedi il Quaaludes. E facciamo sesso».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.