Piano piano inizia la rifondazione del Milan, ma certo siamo lontani dai botti di mercato che erano stati annunciati nelle ultime settimane da Galliani e che hanno lasciato il posto a una serie di delusioni, in primis quella dell’acquisto di Kondogbia da parte dell’Inter, obiettivo di mercato rossonero. Il primo vero acquisto del Milan è Andrea Bertolacci, 24enne centrocampista tuttofare del Genoa con spiccate doti offensive, che quantomeno risponde alle caratteristiche “giovane” e “italiano” e che piace a Mihajlovic.

Un nome che certo non accende la corsa agli abbonamenti ma che potrebbe rivelarsi molto più utile di qualche straniero molto pubblicizzato e poco utile. L’acquisto di Bertolacci dà la sensazione di essere l’alterativa a quel Witsel dello Zenit che il Milan ha mollato per eccessive pretese del club russo. Sempre per quel che riguarda il centrocampo, il Milan oggi dovrebbe annunciare il rinnovo di De Jong, e si tratta di un vero e proprio rinforzo per Mihajlovic considerato che il centrocampista olandese era vicinissimo a dire addio ai colori rossoneri.

Un giocatore di grandissima grinta ed esperienza che potrebbe costituire un punto di partenza importante per una squadra che il prossimo anno dovrà ripartire proprio dal carattere per tornare ai vertici. Nel frattempo sembrano essersi raffreddate un po’ tutte le piste che portavano all’acquisto di un attaccante: Martinez è destinato all’Atletico, Ibra è in stand by, di Cavani non si parla più e Luiz Adriano è finito all’Al Ahli. Il solo Bacca sembra ancora in lizza, ma se ne parlerà a Coppa America terminata.

Destro andrà al Monaco e il timido approccio a Higuain ha avuto come risposta la conferma che la clausola rescissoria è vicina ai 95 milioni di euro, cifra improponibile non solo per le casse del Milan, ma anche per il valore del giocatore, ottimo, ma certo non Messi o Cristiano Ronaldo. Intanto i giorni passano e ci si avvicina alla data del raduno rossonero, e Mihajlovic è lontano dal trovare una squadra rinnovata e soprattutto rinforzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.