Fabio e Mingo, popolare coppia di comici/giornalisti di Striscia la Notizia, non sembrano voler accettare in silenzio le accuse mosse dalla trasmissione di Antonio Ricci, che li ha sospesi minacciando anche azioni legali per aver proposto servizi che dovevano servire a smascherare delle truffe e che invece si sono rivelati delle messinscena. Intercettati da televisioni locali (i due sono popolarissimi in Puglia) hanno rassicurato i loro fan che ci saranno presto novità, e che i due spiegheranno cosa in realtà è successo.

Fin da subito la coppia ha spiegato di essersi sempre mossa di concerto con la trasmissione di Canale 5, e di aver realizzato i servizi con la massima buona fede e sempre dopo segnalazioni. Da caprie cosa abbia dato la certezza al Gabibbo che i due invece hanno provato loro stessi, da antitruffatori a truffatori del tubo catodico. Non vorremmo che la troppa smania di “pulizia” di Striscia abbia portato ad accusare i due con troppa facilità. Fino a quando non ci saranno prove, infatti, non ci sentiamo di accusare nessuno.

Striscia da sempre fa della ricerca di anomalie e raggiri nelle trasmissioni tv e non solo il suo cavallo di battaglia, e dunque la paura di passare per colpevole potrebbe aver fatto accelerare le indagini, magari sbagliando. Non resta che aspettare, ma certo dopo un caso del genere le accuse a trasmissioni come Affari Tuoi o Masterchef dovranno essere fatte ancora con maggior cautela, perchè come accaduto, inghippi possono capitare a chiunque. Striscia ha spiegato che gli altri lavano i panni sporchi in famiglia, ma siccome la famiglia di Striscia è la sua platea, tutto deve avvenire nella massima trasparenza. Staremo a vedere chi vincerà questa battaglia tra Tapiri e Provoloni d’oro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.