Incuriosisce e fa discutere la decisione di Striscia la Notizia di sospendere i popolari inviati pugliesi Fabio e Mingo. L’annuncio è stato dato dal Gabibbo durante una puntata del tg satirico, ma al momento non ci sono notizie certe sulle motivazioni che hanno portato a questa decisione.

E così, si rincorrono voci e indiscrezioni. C’è chi parla di un servizio non verificato che accusava una Asl, chi invece di dissapori tra la moglie di Mingo e la produzione. C’è anche chi sta facendo illazioni su un tentativo di Striscia di attirare un po’ di attenzione sulla trasmissione, ma s tratta di una ipotesi con poco fondamento, vista la popolarità del programma. L’annuncio del Gabibbo, che faceva riferimento alla decisione spiegando “Non siamo mica Masterchef” ha fatto pensare a qualcuno ce dietro ci possa essere qualche servizio un po’ forzato dei due: insomma una trasmissione che si fa paladina della giustizia a tutela dei telespettatori, certo non potrebbe consentire comportamenti poco lineari e corretti da parte dei suoi inviati.

Fabio e Mingo sono volti storici della tv pugliese e di Striscia. Il duo, con il magro Fabio nei panni dell’investigatore attivo e Fabio più robusto e spalla silenziosa, hanno inventato il provolone d’oro, premio consegnato a politici e responsabili di condotte poco chiare e pulite nei confronti dei cittadini. Una sorta di Tapiro versione pugliese Torneremo a vedere i due in azione, o la sospensione sarà definitiva. Una cosa è certa: stasera ci sarà il boom di telespettatori, tutti curiosi di scoprire come andrà a finire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.