Per quanto ci si voglia convincere che uomini e donne sono uguali, arriverà sempre, periodicamente, qualche scoperta scientifica a ricordarci che qualche differenza c’è, e i questo caso riguarda la memoria. Che poi essere diversi non è mica un difetto, anzi dovrebbe essere vista come una opportunità, purchè non sconfini nella discriminazione. Se poi arrivano scoperte scientifiche come questa, ecco che per i maschietti possono diventare anche un’arma efficace da sbandierare come scusa, perchè quanto a memoria pare proprio che il gentil sesso sia superiore.

E allora tenete pronta la giustificazione la prossima volta in cui dimenticate di fare una commissione che vi era stata raccomandata, o dimenticate un compleanno o un anniversario: ricordatevi (almeno questo) di citare lo studio della Mayo Clinic, negli Usa, secondo cui la memoria delle donne è superiore a quella degli uomini. Se siete over 40, poi, il discorso è ancora più valido perchè il declino cognitivo maschile dopo questa età si intensifica notevolmente. Dipenderebbe tutto dagli ormoni femminili, che sarebbero in grado di proteggere il cervello.

Lo studio è stato condotto monitorando le capacità cognitive di 1.246 soggetti, con un’età compresa tra i 30 e i 95 anni. Ebbene fermo restando che per entrambi i sessi è certificato che si cominciano a perdere colpi dopo i 30 anni, è emerso come per i maschi il peggioramento abbia un picco dopo i 40.

Non solo: nei maschi pare che l’ippocampo, la parte del cervello che controlla la memoria, è anche più piccolo rispetto a quella delle donne, Il boom della dicotomia dopo i 60 anni.

Da cosa dipende? Dagli ormoni, perchè gli estrogeni, di cui sono più provviste le donne, riescono a proteggere maggiormente i neuroni. Clifford Jack, autrice dello studio:

“Gli effetti degli ormoni, a cui va aggiunto anche il progesterone, sono già stati evidenziati: ad esempio proteggono le donne nella fase precedente la menopausa dall’ipertensione, ma anche dall’osteoporosi e dalle infezioni del tratto urinario”.

E allora uomini al prossimo anniversario dimenticato, non sentitevi in colpa: è tutta colpa degli ormoni che non avete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.